AMMPE ripudia e condanna il ritiro della Turchia dalla Convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne

L’Associazione Mondiale Giornaliste e Scrittrici (AMMPE) ripudia e condanna il ritiro della Turchia dalla Convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne, nonostante in quel Paese siano stati riportati 78 femminicidi nel corso dell’anno e più di 300 l’anno scorso.
Il presidente Erdogan ha giustificato il provvedimento affermando che questa Convenzione minerebbe le basi della famiglia tradizionale permettendo alle donne, per esempio, la possibilità di divorziare o di abortire.
AMMPE chiama le proprie affiliate di tutto il mondo a ripudiare questo provvedimento e mobilitarsi contro questa ed altre misure che cercano unicamente di mantenere la famiglia patriarcale e, di conseguenza, la sottomissione della donna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *